Se abbiamo intenzione di investire in azioni, obbligazioni o altri strumenti di natura finanziaria, sappiate che gli elementi necessari per perseguire tale fine sono principalmente 3: un deposito titoli, un servizio di trading online e… dei soldi a disposizione per le attività di investimento! Vediamoli in maniera più dettagliata, cercando di capire quali siano le caratteristiche di ciascuno.

Deposito Titoli
servizio di Trading Online
Denaro da Investire
L’importanza dei Conti Demo

Deposito titoli

Il deposito titoli (o conto titoli, o deposito amministrato) è un rapporto che “ospiterà” al suo interno il risultato delle nostre operazioni di investimento e di disinvestimento. Nel deposito titoli potranno confluire pertanto i titoli di Stato (Bot, Btp, Cct, ecc.), le azioni, le obbligazioni, quote di fondi comuni di investimento e tanto, tanto altro ancora, sulla base delle preferenze e delle intenzioni di investimento del titolare del deposito amministrato.

In merito, si tenga conto che oggi giorno tutte le banche hanno all’interno delle proprie offerte commerciali un’ampia gamma differente di deposito titoli, distinti a seconda dell’utilizzo che si intende fare degli stessi: i più economici sono certamente quelli che andranno a ospitare i titoli di Stato o prodotti delle stesse banche emittenti; i più onerosi saranno invece quelli che permetteranno operazioni di trading su strumenti finanziari esteri (ad esempio, azioni negoziate sulla Borsa americana).
In linea di massima, il costo di un deposito titoli si aggira intorno a qualche decina di euro l’anno. Non mancano tuttavia le offerte promozionali particolarmente convenienti (specialmente quelle in “bundle” con il conto corrente), che potrebbero ridurre al minimo, o azzerare, l’onere del deposito titoli.

Una guida per investire online

Servizio di trading online

Avere un deposito titoli non è sufficiente per poter effettuare delle operazioni di acquisto o di vendita di strumenti finanziari. Per perseguire questo fine è infatti necessario attivare un apposito servizio di trading online che permette – mediante apposita piattaforma autorizzativa – di poter effettuare tutte le transazioni “a distanza” (senza, cioè, doversi recare dal proprio consulente bancario).

Di norma il servizio di trading online viene erogato contestualmente all’attivazione di un deposito titoli. In altri casi, è invece necessario richiederlo separatamente. Economicità dei suoi costi fissi e variabili, semplicità di utilizzo e sicurezza nella trasmissione dei dati rappresentano le tre principali determinanti che ci permettono di valutare positivamente un servizio di trading online.

In altri casi ancora, infine, il servizio di trading online è “incorporato” in quello di internet banking: alcuni istituti di credito propongono infatti un prodotto integrato conto corrente / investimenti, permettendo una facile gestione di entrambe le relazioni con un’unica piattaforma.

Denaro da investire

Il terzo elemento utile per poter effettuare operazioni di investimento online è certamente rappresentato dalla risorsa che è altresì più banale: il denaro da investire. Ed è proprio tale terzo “fattore” di investimento quello più difficile da analizzare: in molti casi l’operazione di trading online può essere effettuata per poter allocare alcuni risparmi da parte, in vista di spese future; in altri casi invece la transazione di investimento online è giustificata unicamente da una vera e propria scommessa che l’investitore vuole effettuare, magari su strumenti ad alto rischio e ad alto rendimento.

Insomma, per comprendere quanto denaro investire, è necessario compiere un’attenta profilatura dei propri desideri e delle proprie finalità di investimento, evitando di farsi cogliere da improvvisazioni e da reazioni emotive che potrebbero pregiudicare la bontà dell’intenzione di investire del denaro online.

L’importanza dei conti demo

Una volta sancito quanto sopra, ricordiamo come gli investitori alle prime armi potrebbero trovare di grande utilità prendere confidenza con gli strumenti di investimento mediante l’attivazione di conti dimostrativi (i c.d. “conti demo”). Trattandosi di conti e servizi di trading online del tutto simili a quelli reali, ma impiegati denaro virtuale, qualche giorno alle prese con tali prodotti vi permetterà di comprendere la loro bontà e valutare con maggiore attenzione le relative caratteristiche.

Non solo: utilizzare i conti dimostrativi per un primo periodo di sperimentazione vi consentirà altresì di verificare quali sono le peculiarità delle strategie di investimento: una sorta di periodo di “prova”, senza rischi, che è altamente consigliato quando l’investitore si avvicina per la prima volta a nuovi mercati ancora inesplorati (ad es. Forex).